La Biblioteca dell'Istituto

Orari di apertura:
lunedì-venerdì dalle ore 8.00 alle 15.00


Il nucleo più antico della Biblioteca d'Istituto è rappresentato da due fondi privati, uno donato nel secolo XIX dalla illustre famiglia reggiana dei Malaguzzi-Valeri (della quale si conserva anche l'archivio), l'altro acquistato nel 1918 dagli eredi di Alberto Catelani, erudito e collezionista reggiano cultore di storia locale, che fu anche direttore dell'Archivio di Stato alla fine del secolo XIX, preceduto di pochi anni da Ippolito Malaguzzi-Valeri.

Queste due biblioteche comprendono svariate tipologie librarie: volumi, opuscoli, cinquecentine, manoscritti di carattere locale, periodici, e una piccola raccolta di stampe e disegni di particolare interesse per la storia e l'arte locale dei secoli XVII, XVIII, XIX. Esiste il catalogo a stampa di entrambe le biblioteche, curato da Luciana Bonilauri (Reggio Emilia, 1993).

Accanto a questo primo nucleo si è formata la parte numericamente più rilevante della Biblioteca d'Istituto, attraverso le opere che arrivano mediante i consueti canali del dono, degli scambi, dell'acquisto diretto da parte dell'Ufficio e dell'invio da parte ministeriale.

Si dispone pertanto di un complesso bibliografico di notevole valore e interesse, che consta a tutt'oggi di circa 18.000 pezzi, ed è rappresentato soprattutto da opere di storia e delle discipline ad essa collegate, come la paleografia, la diplomatica, la sigillografia, l'archivistica, e da testi di carattere locale, questi ultimi grazie soprattutto all'obbligo di consegnare copia delle pubblicazioni eventualmente realizzate da parte dei frequentatori della sala di studio dell'Archivio.

Una sezione è dedicata ai periodici e una alla consultazione; in quest'ultima sono raccolti, fra gli altri, manuali delle discipline bibliotecarie e ausiliarie della storia.

In sala di studio sono presenti cataloghi a schede per autore e per soggetto, nonché opere generali, repertori, dizionari e vocabolari, liberamente accessibili a scaffale aperto.

Le modalità di consultazione del materiale bibliografico sono definite da un apposito Regolamento della Biblioteca che, tra l'altro, definisce con precisione le finalità principali di questo settore dell'Istituto.


L'Archivio di Stato di Reggio Emilia pubblica la Collana Inventari e cataloghi (inventari d'archivio, repertori, edizioni di fonti ...). Questi volumi, se disponibili, fanno parte di un Elenco di pubblicazioni che possono essere richieste da enti e istituti culturali a titolo di scambio.

Torna all'inizio ↑